Tra le guise del vento acerbo- Inedito di Valentina Calista

Tra le guise del vento acerbo è dentro

che ti riconosco, al passare del buio

nelle stanze che contenevano luce,

nelle strade che non voglio percorrere,

lì ti riconosco. Tra gli schiaffi del vento,

nella sua arroganza di presentarsi

alle porte alle finestre , quelle del retro

della casa a custodire fiori frutti e fieno.

Ti riconosco nell’abbraccio che manca al giorno

alle ore, dalle liturgie scomposte delle stagioni

e dai pericoli del loro pregare il perpetuo.

Dal tuo passo che vorrei fosse il mio

quando barcollo nelle fessure della vita

e nessuna strada sembra volersi tracciare.

Dagli occhi riflessi in figure sconosciute

nel loro portare pietre aggrappate alle spalle.

Al passare di un fiume nelle crepe dei nostri occhi,

al tuonare nero di un bosco stanco, al chiudersi

di una mano all’addio di una giornata morta.

 

Riconoscersi

Riconoscersi
Quadro di ©Arianna Papini

acrilico su compensato – cm 61×61

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...