Dallo stesso angolo – poesia inedita di Valentina Calista

Non spesso, non perpetuamente, ma talvolta

non guardiamo la bellezza dallo stesso angolo,

più spigoloso il mio sguardo,  ombrosi boschi

il tuo, che grave si posa sulle viziate angosce.

E quella frettolosa paura che lenta ti affatica,

 così lontana come qualsiasi orizzonte dal mio eco,

mi distrae dalla luce che si srotola quando respiro.

Eppure, nella sterminata dolcezza delle solitudini,

nella tua presenza, sognare e dormire mi calma.

Amiamo la metamorfosi e navighiamo nelle braccia.

 

Immagine

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...