Sere- di Valentina Calista

Sere, quante ne vuoi,

pronte ad essere mangiate

e digerite in assenza

di molte cose che vorrei.

 

Una casa, che sia nostra,

-anche il gatto non c’è più-

una cucina che raccolga

i nostri umori lieti al finire

del giorno, un cesto di belle

speranze.

 

Pare sia lento il tempo

nel concederci ciò che era

ed ora non è, se non erro

qualche canzone mi parlava

di questo, tutto si trasforma,

persino le rocce paleolitiche.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...