Sto camminando contro te – Valentina Calista

  Inverno 2005

 

 

Sto camminando contro te,

“Dio padre onnipotente,

creatore del cielo e della terra”

non per annullare la Fede:

ho bisogno del consenso di vivere.

Per capire cosa sei Tu oltre Me,

piccola risonanza dello spirito

o gemma celeste di cuore aperto.

 

Dal mio sangue scenderà la tua neve,

si sporcherà lungo la via della materia.

Noi siamo pronti all’inevitabile Tua scelta.

 

Ci porterai nel sottobosco della tempesta

o nel fondale del Paradiso sognato?

Quante scelte abbiamo? E le risposte,

nebulose di dubbio acido, mai sono

per dirci che qui non è l’ultima vita.

 

Se la morte è una, sola, dillo Tu

che senti le urla dell’umana paura

e dell’interminata fame povera.

Il tuo soffio è decisione su vita umana:

e questo ti pare giusto ora?

La Natura ci accoglie dalla terra

rispettando le origini qui dimenticate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...